Vai ai contenuti
Vai al menu del sito

rss twitter youtube facebook livestream
webmail

torna su




Sei qui: HOME > CANALI TEMATICI > Anagrafe > Acquisto, Perdina e Riacquisizione della Cittadinanza Italiana

Acquisto, Perdina e Riacquisizione della Cittadinanza Italiana

Acquisto Della Cittadinanza Italiana
 
 
 La Cittadinanza Italiana è acquisita per i seguenti motivi:
  • Per nascita (è cittadino italiano il figlio di padre o madre cittadini);
  • Per nascita sul territorio italiano solo nel caso in cui i genitori siano ignoti o apolidi, oppure se i genitori tranieri non trasmettono la loro cittadinanza al figlio secondo le leggi del loro stato di appartenenza;
  • A seguito di nascita avvenuta in Italia lo straniero, all’età di 18 anni, può dichiarare entro un anno dal raggiungimento della maggiore età, di volere acquistare la Cittadinanza Italiana se ha sempre risieduto in Italia fin dalla nascita;
  • Per riconoscimento o dichiarazione giudiziale della filiazione durante la minore età;
  • Per adozione;
  • Per matrimonio: se residente in Italia l’istanza può essere inoltrata dopo sei mesi dal matrimonio alla Prefettura competente, se residente all’estero dopo tre anni dal matrimonio al Consolato d’Italia competente;
  • Figlio minore convivente con il genitore che acquista o riacquista la Cittadinanza Italiana;
  • Per naturalizzazione: è subordinata a periodi di residenza in Italia diversi a seconda dei casi.

 

 
 
Perdita della Cittadinanza Italiana
 
La perdita della Cittadinanza Italiana può avvenire nei seguenti casi: Per rinuncia, qualora il cittadino sia titolare anche di altra cittadinanza e risiede o stabilisca la residenza all’estero. La dichiarazione di rinuncia si fa presso l’Autorità Consolare competente all’estero;
  • Per acquisto spontaneo della cittadinanza di uno degli Stati aderenti alla Convenzione di Strasburgo del 06/05/1963, ratificata dall’Italia con Legge 04/10/1966 n° 876. Fanno eccezione i casi che rientrano nei protocolli di emendamento alla Convenzione stessa;
  • Per revoca dell’adozione per fatto dell’adottato, sempre che questi sia in possesso di altra cittadinanza. Negli altri casi di revoca l’adottato mantiene la Cittadinanza Italiana, ma se maggiorenne, può rinunciare alla Cittadinanza Italiana entro un anno dalla revoca, sempre che sia in possesso di altra cittadinanza;
  • A causa di svolgimento di attività le quali siano incompatibili con l’obbligo di fedeltà alla Repubblica.
 
 
 
Riacquisizione Della Cittadinanza Italiana
 
 
La Cittadinanza Italiana può essere riacquistata per i seguenti motivi:
  • Prestando servizio militare nelle Forze Armate e dichiarando preventivamente di voler riacquistare la Cittadinanza Italiana;
  • Assumendo o avendo assunto un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all’estero;
  • Dichiarando di voler riacquistare la Cittadinanza Italiana e stabilendo,entro un anno dalla dichiarazione, la residenza in Italia;
  • Automaticamente dopo un anno di residenza in Italia  l’ex italiano riacquista la cittadinanza, salvo espressa rinuncia entro lo stesso termine.

 

 
 
NORMATIVA DI RIFERIMENTO:
Legge 05/02/1992 n° 91, D.P.R. 572/1993, D.P.R. 362/1994.
 
 
DOVE
Presso l'Ufficio Anagrafe del Comune di Monte Sant'Angelo - Piazza Municipio, 2 - 71037 Monte sant'Angelo (FG) situato al pian terreno - Tel. 0884,561214 mail:anagrafe@montesantangelo.it
 
QUANDO

Orario: Dal LunediÌ al Venerdì dalle 09.30 alle 12.30 Il Martedì e GiovediÌ anche dalle ore 16.30 alle ore 18.00

torna su