Vai ai contenuti
Vai al menu del sito

rss twitter youtube facebook livestream
webmail

torna su



Sei qui: HOME > In evidenza

Manifestazioni
Somma, Vassallo e Rondoni gli ospiti della prima edizione della Settimana dell’Educazione, dal 5 al 10 novembre nella Città dei due Siti UNESCO

Bookmark and Share
Data: 31.10.2018

Da lunedì 5 a sabato 10 novembre a Monte Sant’Angelo si terrà la prima edizione della “Settimana dell’Educazione – Storia, cultura, tradizioni tramandate alle nuove generazioni”, evento promosso dal Comune e dagli Istituti scolastici. Tra gli ospiti Sebastiano Somma, Dario Vassallo e Davide Rondoni. In programma anche le “invasioni educative” con gli storici nelle scuole e le scuole nel Museo Etnografico Tancredi. Due i protagonisti di questa prima edizione: gli storici locali Giovanni Tancredi e Cristanziano Serricchio. Palomba e d’Arienzo: “La scuola e i giovani come testimoni del presente, custodi di un immenso patrimonio storico-culturale da tramandare e consegnare al futuro”. 

 

La Settimana dell’Educazione rappresenta il quinto ed ultimo appuntamento del calendario degli eventi dedicati al brand “la Città dei due Siti UNESCO” (dopo l’ “Internazional Jazz Day” ad aprile, “Michael” a maggio, “Monte Sant’Angelo longobarda” a giugno, “Buon compleanno Faggete” a luglio). L’educazione, inoltre, insieme a scienza e cultura, è nell’acronimo dell’UNESCO che, tra i suoi obiettivi, ha “la protezione, la tutela e la trasmissione alle generazioni future dei beni culturali” […]

 

“Storia. Cultura. Tradizioni. Alle nuove generazioni. Nel sottotitolo di questa Settimana, sono descritti gli intenti e gli obiettivi che ci siamo prefissi. I nostri giovani non sono solo il futuro, sono il presente. Sono loro che già oggi possono contribuire alla promozione della nostra Città, del nostro territorio. Ma per fare questo è fondamentale che le nuove generazioni acquisiscano consapevolezza e imparino a conoscere e ad amare il nostro immenso patrimonio storico-culturale-paesaggistico” – spiegano nella presentazione congiunta l’Assessore alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo Rosa Palomba e il Sindaco Pierpaolo d’Arienzo.

 

Per Filippo Quitadamo, Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Tancredi - Vincenzo Amicarelli” – “l’educazione non può prescindere dalla conoscenza del proprio territorio e il rispetto e la salvaguardia di esso sono un fatto di cultura, di valori civili, di memoria storica”. “I luoghi del passato, luogo di incontro di persone, culture, economie, religioni, ci aiuteranno a riflettere su buone pratiche educative sviluppando il senso di appartenenza ad un’unica grande famiglia: l’umanità” – commenta la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, Enza Santodirocco. “Se il futuro è nella sfida dei territori, se lo sviluppo economico e culturale sarà sempre più ‘basato sui luoghi’ e le comunità saranno chiamate a diventare ‘ambienti di apprendimento’, allora questo è solo il primo passo per costruire un ecosistema di apprendimento permanente in questa città. Non basta, evidentemente, la ricchezza artistica, religiosa e paesaggistica che abbiamo ereditato. Occorre trasformare questo luogo ideale (così tanto amato da pellegrini e turisti) in un luogo possibile, dove i giovani possano progettare con estro e fantasia il loro futuro” – dichiara Francesco di Palma, Dirigente dell’Istituto Superiore “Gian Tommaso Giordani”.

 

In programma.

Lunedì 5, alle ore 9.30, nel Castello Normanno-Svevo-Aragonese, l’Inaugurazione della mostra fotografica “MONTE SANT’ANGELO, LA CITTÀ DEI DUE SITI UNESCO IN MOSTRA”, con gli scatti vincitori del contest “#LaCittàdeidueSitiUNESCO da fotografare” promosso dall’Info Point e dal gruppo Facebook “Monte Sant’Angelo da fotografare”, con la collaborazione di ilgiornaledimonte e newsgargano.

 

Giovedì 8, dalle ore 9.30, nella Sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”, il convegno “SUL FILO DEGLI ANNI”: OMAGGIO A CRISTANZIANO SERRICCHIO con la partecipazione, tra gli altri, del poeta-scrittore-drammaturgo Davide Rondoni.

 

Venerdì 9, alle ore 17, nella Sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”, l’incontro con Dario Vassallo, fratello di Angelo, il Sindaco pescatore di Pollica simbolo di legalità e delle istituzioni che combattono la mafia. Vassallo dialogherà con la giornalista Tatiana Bellizzi.

 

Sabato 10 doppio appuntamento: alle ore 17, nella Sala conferenze della Biblioteca comunale “Ciro Angelillis”, l’appuntamento “Storia, cultura, tradizioni raccontate ai bambini fino ai 6 anni” del progetto “Nati per leggere" promosso da UDI Gargano; alle ore 20.30, invece, nell’Auditorium “Beato Bronislao Markiewicz” del Santuario di San Michele Arcangelo, la chiusura della prima edizione è affidata al reading teatrale di SEBASTIANO SOMMA che racconterà GIOVANNI TANCREDI.

 

E dopo le invasioni digitali a Monte Sant’Angelo arrivano le invasioni educative. Da lunedì 5 a sabato 10, infatti, gli storici locali invaderanno le scuole – con lezioni su storia, cultura e tradizioni locali tenute da Ernesto Scarabino, Giuseppe Piemontese, Immacolata Aulisa, Michele d’Arienzo – e le scuole invaderanno il MeTA (Museo Etnografico Tancredi).

 

La prima edizione della Settimana dell’Educazione è organizzata e promossa dall’Assessorato alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, dagli Istituti Comprensivi “Giovanni Tancredi – Vincenzo Amicarelli” e “Giovanni XXIII”, dall’Istituto superiore “Gian Tommaso Giordani” con la collaborazione dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, dell’Associazione Italia Langobardorum, della Pro Loco, del Centro Studi Cristanziano Serricchio, di Ecogargano, del gruppo facebook Monte Sant’Angelo da fotografare e dell’Udi Gargano.

 

 

 

Programma completo

 

 

torna su