Vai ai contenuti
Vai al menu del sito

rss twitter youtube facebook livestream
webmail

torna su



Sei qui: HOME > In evidenza

Territorio
Attività produttive e commerciali nel centro storico di Monte Sant’Angelo: ASL Foggia e Comune firmano protocollo d’intesa

Bookmark and Share
Data: 01.08.2019

Il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla e il sindaco di Monte Sant’Angelo Pierpaolo d’Arienzo hanno firmato questa mattina un protocollo d’intesa per la “definizione di nuove norme per l'insediamento delle attività produttive e commerciali e per la salvaguardia di quelle esistenti, all’interno del Centro storico di Monte Sant’Angelo”.

Il protocollo, frutto del lavoro congiunto dei tecnici del Comune e del Dipartimento di Prevenzione della ASL, definisce le norme che le attività produttive e commerciali (nuove o già esistenti) del centro storico del comune garganico dovranno seguire in tema di tutela dell’igiene pubblica e della sicurezza sul lavoro.

In particolare, le norme riguardano l’abbattimento delle barriere architettoniche, le modalità di realizzazione di depositi alimentari (nel rispetto di condizioni idonee di aerazione, di illuminazione e di microclima), di servizi igienici, cortili interni, chioschi per la vendita e somministrazione di alimenti e bevande.

Le nuove disposizioni rispondono a quanto previsto dalla normativa in materia di igiene e sicurezza sul lavoro.

Tengono conto, inoltre, delle peculiarità architettoniche e culturali di Monte Sant’Angelo, legate alla presenza, nel centro storico, della Basilica di San Michele Arcangelo, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e di diverse aree nelle quali è prescritta la conservazione dei valori storici, architettonici e documentari del patrimonio edilizio e urbanistico esistente.

L’accordo tra ASL Foggia e Comune di Monte Sant’Angelo introduce processi di semplificazione amministrativa che permettono di ridurre gli adempimenti che gravano sui cittadini e rendono i procedimenti più veloci e certi.

Ciò consente di semplificare e facilitare i percorsi amministrativi, troppo spesso, e inutilmente, lunghi e farraginosi, in modo da offrire alla comunità, in tempi certi e brevi, servizi sempre più efficaci ed efficienti.

torna su